04
Okt
07

CONTRIBUTO EXTRA 1275 morte, turismo a rio

jay-davis-when-will-they-stop-making-these-things-2005.jpg 

tristesa, por favor, geh weg. il caffè lo prendevo in tazza piccola, sai? quando tirava vento nel mio sonno continuo. ipanema era lontana, vinicius il poeta meticcio omonimo del bianco era morto in un florido mattino di piante grasse, sparse sul cuscino. fu pianto da trecento donne. molti ricordi si spintonano nel mio cuore arso. e io, quando ti parlavo, avevo le punte della dita dure come eternit. dopo l’amore con te scendevo con aria svagata su rua semenzia. mi fermavo per pochi secondi al 24, dove sostava quel vecchio negro che mangiava tabacco e recitava instancabile la formazione del botafogo stagione 58/59. pensavo a te, che mangiavi hot dogs a newark. sarebbe bastato prendere un aereo, per raggiungerti. lei arrivò vestita di lino serico, come seta, il suo sedere ondeggiava nella malizia del pomeriggio giallastro. mangiava un cono gigante alla vaniglia e al lampone. passò veloce il tram numero 22 che andava verso il corcovado. per il resto della città, purtroppo, l’atmosfera presentava, via via che si prendeva confidenza con essa, prevalentemente nella zona settentrionale, una parte più povera e malfamata, le celebri favelas, in condizioni di miseria e criminalità. è bene ricordare che per motivi di sicurezza è opportuno non lasciare incustoditi denaro e oggetti di valore, e di diffidare dei luoghi sconosciuti soprattutto nelle ore notturne.

Verbalizzato da Ruggero Solmi
Immagine: Jay Davis, When will they stop making these things, 2005

Advertisements

5 Responses to “CONTRIBUTO EXTRA 1275 morte, turismo a rio”


  1. 1 jolanda catalano
    Oktober 4, 2007 um 5:32 pm

    Una pagina superlativa egregio Solmi.
    L’andamento dolce e pacato del ritmo assieme alla sensualità della parola ha reso possibile
    la magia del mio sentirmi dentro a un mondo visibile attraverso immagini di una bellezza che
    lascia senza fiato.

    …Il caffè lo prendevo in tazza piccola,sai?
    …molti ricordi si spintonano nel mio cuore arso
    …il suo sedere ondeggiava nella malizia del pomeriggio giallastro

    La ringrazio perchè in questo preciso istante mi sento riconciliata con me stessa.
    Un caro saluto
    jolanda

  2. 2 Francesca E. Magni
    Oktober 4, 2007 um 7:20 pm

    solmi, le segnalo un post che scrisse il suo amico franz fk il 4 ottobre 2005 su NI, lo legga, vedrà che lo apprezzerà, è un gran bel pezzo di scrittura.
    wualà l’adress: http://www.nazioneindiana.com/2005/10/04/sul-fallimento/

    il gelato al lampone è il massimo, lista de tristesa

    fem

  3. Oktober 5, 2007 um 11:23 am

    jolanda, ma perché lecchi il culo? (sorriso) -dai scherzo ti voglio bene , dio, in realtà no, ma teoricamente, è che mi freghi l’uomo hai capito, devo star guardinga-.
    Solmi, mi scriva. Tutto bello. Una pagliuzza? L’aggettivo giallastro.

  4. 4 jolanda catalano
    Oktober 6, 2007 um 6:08 am

    Egregio Solmi mi scusi ma devo rispondere a betty

    tranquilla betty,quella cosa di cui tu parli con tanta volgarità io non l’ho mai fatta ne mai
    la farò,è unfatti una delle poche cose di cui mi posso gloriare.
    In quanto alla seconda questione,non so che significhi fregare l’uomo di altre,caso mai conosco il contrario magari da donne(!)COME TE

  5. 5 La Signora Del Ponte Di Lance
    Oktober 6, 2007 um 7:48 am

    {surfando volgarità di cui mai abbastanza ma sempre troppe inutilmente}

    Tristesa&dulcedo&saudade ed ecco che teneramente & inevitabilmente [e chi dice che le parole in mente son brutte brutte, mente] le parole si de-listizzano & scivolano nel nesso logico, nella congiunzioni, coordinate & subordinate. La fede al dito dei matrimoni legittimi. Delle canoniche unioni. Si precipita nella logica della punteggiatura. Questa gran maîtresse del linguaggio. Viva? {nel senso di ev-viva} Forse. O forse anche no. Chissà.

    Ita vale.


Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s


%d Bloggern gefällt das: